Ampolle Deferenziali e Vescicole Seminali

Ampolle Deferenziali e Vescicole Seminali

L’ampolla rappresenta la porzione terminale e dilatata del deferente (parte pelvica), la quale termina con una espansione di 3-4 cm di lunghezza, fusiforme.

prostata

Essa aderisce centralmente alla parete vescicale, dorsalmente corrisponde al retto e a lato ha la vescicola seminale.

Il punto in cui l’uretere, incrociando il deferente, penetra in vescica, si può considerare l’inizio della porzione ampollare.

Tra le due ampolle sta il triangolo interdeferenziale, con apice alla prostata, dove retto e vescica stanno a stretto contatto, essendo separati solo dall’aponevrosi prostato-periteonale.

Essa ha la funzione di immagazzinare gli spermatozoi durante l’astinenza sessuale e di espellerli durante l’eiaculazione.

Inoltre ha una funzione secretoria, avendo una organizzazione strutturale molto simile a quella delle vescicole seminali la cui mucosa, infatti, è sollevata in numerose pieghe ed è rivestita da un epitelio ghiandolare.

Le vescicole seminali sono organi pari, situate nella piccola pelvi, e sono considerate dei diverticoli dei deferenti distali.

Ciascuna vescicola seminale ha una forma piriforme appiattita, le cui misure, secondo i testi di anatomia sono:

  • 5-6 cm la lunghezza
  • 15-20 cm la larghezza
  • 8-10 mm lo spessore

Vi si distinguono una base, l’estremità superiore, espansa ed arrotondata, un corpoellissoidale, ed un collo stretto, tramite il quale comunica con il dotto eiaculatore.

I suoi rapporti sono, centralmente con la parete vescicale, posteriormente con la parete anteriore del retto, lateralmente con il plesso venoso vescico-prostatico e medialmente con l’ampolla deferenziale. Essa presenta esternamente un aspetto bozzolluto, cui corrisponde internamente una serie di celle, separate da sepimenti distribuiti senza regolarità.

Ciascuna vescicola seminale è costituita da un’unica formazione tubulare di circa 20 centimetri di lunghezza e 6-8 millimetri di diametro, ripiegata su se stesso e di calibro irregolare. Da esso prendono origine numerosi diverticoli secondari a fondo cieco, i più lunghi dei quali sono anch’essi avvolti su se stessi.

Le vescicole sono organo bersaglio e strettamente dipendenti dagli androgeni. Il testosterone stimola la crescita cellulare.

La sua funzione è fondamentalmente secretiva. Il secreto vescicolare, alcalino, ricco difruttosioproteineprostaglandine e lipidi, provvede a fornire:

  • Energia(fruttosio) per la motilità e la sopravvivenza degli spermatozoi
  • Fattori di coperturache mascherano gli antigeni di superficie, contro l’agglutinazione e le reazioni macrofagiche dell’apparato genitale femminile
  • Potere immunodepressivo, contro l’aggressione anticorpale delle vie genitali femminili
  • Motilità agli spermatozoie la contrazione delle vie genitali femminili
  • Coagulo transitorio, che previene la perdita post-coitale del seme

La secrezione è continua ed è aumentata dall’eccitazione sessuale e, inoltre, sembra preparare gli spermatozoi al soggiorno nel tratto genitale femminile. Il secreto vescicolare, basico, con un volume compreso fra 0,8 e 1,3 ml, costituisce il 60-70% del volume totale dell’eiaculato.